Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Check-up Mezzogiorno – Luglio 2013

Condividi

Check-up Mezzogiorno – Luglio 2013

Il numero di luglio 2013 del Check Up Mezzogiorno mostra che l’economia delle regioni meridionali soffre pesantemente il perdurare della crisi e rischia di non cogliere i primi segnali di ripresa. Al Sud solo nei primi 3 mesi del 2013, hanno chiuso i battenti quasi 50mila imprese, 552 cessazioni al giorno. In totale con la crisi, dal 2007 al 2012, nel Mezzogiorno si sono registrate 131mila cessazioni con un saldo netto negativo di 15mila imprese perse. È in questa fase che diventa dunque prioritario difendere la base produttiva. Questo deve essere il punto fermo dell’azione del Governo sul Mezzogiorno: un utilizzo pieno ed efficace dei fondi strutturali, concentrato in particolare su impresa e lavoro. Il loro utilizzo però deve essere mirato: rifinanziamento del Fondo di Garanzia e ricapitalizzazione dei Confidi; sostegno agli investimenti delle imprese e agli acquisti di macchinari; riapertura dei cantieri di piccole e grandi opere; realizzazione dei Grandi Progetti infrastrutturali. Sono queste le quattro priorità su cui concentrare le risorse.

IVA inclusaGratis!
Categoria: .
Consiglia ad un amico
Mobile version: Enabled