Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Opzioni di ricerca

Cerca

Showing 41–49 of 49 results

Il ruolo del nonprofit in sanità. Il caso della Campania.

Giannini Editore, 2008

Questo studio cade nell’anno in cui il Sistema sanitario nazionale compie 30 anni di attività. Durante questo periodo, la sanità pubblica ha vissuto importanti trasformazioni volte a modernizzare il sistema come, ad esempio, l’applicazione del principio di sussidiarietà orizzontale. Tale logica ha consentito lo sviluppo di una “tripolarità” nell’erogazione dei servizi socio-sanitari basata sul pubblico, sul privato for profit e sul privato non profit. Il terzo settore ha manifestato una costante crescita sia quantitativa che qualitativa, contribuendo anch’esso alla modernizzazione dei servizi socio-assistenziali; attraverso le sue diverse “forme giuridiche” afferma sempre più il nuovo protagonismo delle organizzazioni intermedie, e prende ad occuparsi attivamente dei problemi delle comunità locali e di bisogni di segmenti di popolazione. Il non profit, con le sue strutture riesce a coniugare, in maniera efficace, l’aspetto sociale con quello sanitario, e, oltre ad esprimere forti valori etici e morali, comporta riflessi significativi sull’economia del Paese, anche in termini occupazionali. Le relazioni potenzialmente virtuose tra l’assistenza sanitaria ed il non profit, in realtà, risultano anche molto complesse e problematiche. La ricerca dell’Associazione Studi e Ricerche per il Mezzogiorno, anche con un focus sulla Regione Campania, approfondisce gli aspetti normativi e finanziari e le relative criticità tra organizzazioni non profit, che operano nel settore socio-sanitario, ed il Servizio sanitario nazionale, in un’ottica spazio-temporale, al fine di individuarne i possibili driver di sviluppo.

Free!
Condividi
Aeroporti e territorio.

Scenari economici, analisi del traffico e
competitività delle infrastrutture aeroportuali del Mezzogiorno.

Giannini Editore, 2008

La ricerca analizza punti di forza e debolezza del sistema degli aeroporti meridionali; comparto di interesse strategico per la creazione di un’efficiente ed efficace rete di trasporto di merci e passeggeri nel nostro Paese. Il Mezzogiorno è dotato di infrastrutture che possono rappresentare dei punti di grande importanza in un’ottica di interscambio sia a livello nazionale che internazionale. La ricerca evidenzia, inoltre, i nodi normativi e programmatici che ancora sussistono e che non favoriscono ancora un pieno decollo del sistema aeroportuale nazionale e del Mezzogiorno; e mette poi in risalto quelle che sono e saranno le risorse finanziarie a disposizione nei prossimi anni per lo sviluppo del sistema. SRM, come sempre, si prefigge di andare oltre l’analisi e di puntare alle soluzioni: grazie al contributo dei principali attori del sistema, l’Associazione propone indirizzi e strategie rivolti a favorire lo sviluppo del settore e con esso, la competitività del sistema Paese.

Free!
Il Sud in competizione. L’innovazione nei settori produttivi e la crescita delle imprese emergenti.

Giannini Editore, 2008

Quali, quanto e in che modo innovano le imprese meridionali, qual è il posizionamento a livello europeo in materia di innovazione e soprattutto quali policy possono essere messe in campo per favorire sia l’integrazione tra ricerca e sviluppo che il livello di social embeddedness. Sono questi gli interrogativi ai quali la ricerca dell’Associazione SRM ha tentato di rispondere.
I risultati delle attività di ricerca mostrano ancora una volta una disomogeneità del tessuto produttivo ed un coordinamento modesto nella definizione di strategie per l’innovazione. Anche l’analisi sul campo indica chiaramente come i casi di successo siano iniziative isolate, insufficienti a stimolare il tessuto produttivo circostante, ed a creare un tipo di conoscenza analitica e strutturata alle esigenze delle imprese. Anche su questo argomento il nostro Paese, ed il Mezzogiorno in particolare, ha ancora molta strada da fare. Un fattore, quello “innovazione” sul quale bisogna indubbiamente puntare per creare condizioni favorevoli ad alimentare sinergie tra i diversi attori locali e la competitività del territorio nel suo insieme. SRM propone di sviluppare un dibattito sul tema, dando, come sempre, la parola ai protagonisti.

Free!
La nuova distribuzione commerciale nel Mezzogiorno Dinamiche economiche e riflessi su imprese e consumatori.

Giannini Editore, 2008

La trasformazione del settore distributivo risponde ai mutamenti dei bisogni sociali, sempre più complessi, reinterpretando la domanda dei consumatori, gli stili di vita dei cittadini, ed il cambiamento urbanistico delle aree urbane ed extraurbane.
L’importanza del tema per il Mezzogiorno, che rappresenta ancora un territorio-domanda appena in via di consolidamento, ha motivato la recente ricerca dell’Associazione SRM che ha analizzato i meccanismi alla base della rete distributiva italiana, approfondendone aspetti strutturali, economici e normativi. SRM propone di sviluppare un dibattito con l’obiettivo di verificare i modelli di sviluppo attuali, nell’ambito di dinamiche evolutive globali, compatibilmente con le vocazioni e le prospettive territoriali, molto diverse, peraltro, da Regione a Regione, invitando a discutere, sul tema, il mondo imprenditoriale, associativo, scientifico ed istituzionale.

Free!
Poli logistici, infrastrutture e sviluppo del territorio Il Mezzogiorno nel contesto nazionale, europeo e del Mediterraneo.

Giannini Editore, 2007

La ricerca, che si è avvalsa di un Advisory Board di primo livello (Assiterminal, Assologistica, Assoporti, Confitarma, Confetra, Unione Interporti Riuniti), analizza le profonde trasformazioni intervenute nei trasporti e nella logistica per effetto della globalizzazione. Questo settore riveste un’importanza strategica per il Mezzogiorno, l’Italia e l’Unione Europea e pertanto è oggetto di continua attenzione da parte della governance pubblica.
Infrastrutture competitive, sviluppo del trasporto intermodale, migliore aggregazione territoriale, sono i fattori necessari perché un sistema logistico sia efficace e contribuisca attraverso la produzione di ricchezza allo sviluppo economico. L’Italia e il Mezzogiorno dispongono di grandi potenzialità ma esistono criticità che devono essere affrontate con idonee soluzioni per non perdere le nuove opportunità che rinascono dal mutamento dei commerci mondiali.
Lo studio è arricchito da una qualificata indagine territoriale realizzata attraverso interviste ai principali players logistici: Ministero dei Trasporti, Assessorati regionali, imprese e Associazioni di categoria.

Free!
L’industria aeronautica. Struttrua e prospettive di crescita

Giannini Editore, 2007

Ricerca realizzata con il sostegno della Compagnia di San Paolo

Il settore è caratterizzato da forte dinamismo, ma anche da elevata rischiosità generata dagli ingenti investimenti che richiede, dai lunghi cicli di sviluppo dei prodotti, dalla componente privilegiata in R&S tecnologico. La ricerca analizza le caratteristiche settoriali non trascurando gli aspetti territoriali locali, e le dinamiche nazionali e regionali. Focal point la regione Campania che vanta un radicato tessuto imprenditoriale e scientifico, la presenza di un prime contractor, ed un network di ricerca, fattori non trascurabili per puntare ad un upgrading qualitativo dell’intero sistema. Il Volume è il primo di una collana dedicata alla Campania, realizzata con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

Free!
L’economia pugliese e le nuove sfide dell’internazionalizzazione produttiva

Giannini Editore, 2007

in collaborazione con lo IAI – Istituto Affari Internazionali
Ricerca realizzata col sostegno della Compagnia di San Paolo

La ricerca analizza la struttura economica della Regione Puglia con riferimento alle diverse forme e tipologie di internazionalizzazione. L’indagine approfondisce, con specifiche analisi su campo, quella parte della struttura produttiva pugliese basata su imprese medio-grandi a controllo esterno, in taluni casi multinazionali, attive soprattutto nei comparti della siderurgia, della meccanica e del chimico, senza trascurare i settori tradizionali più sensibili alle sfide dell’economia globale. Sono state esaminate, non solo le strategie aziendali riferite al mercato ma anche alcune importanti variabili di contesto come il rapporto con il mondo finanziario e le politiche di sviluppo pubbliche. Lo studio rappresenta la seconda tappa di una collaborazione pluriennale tra l’Associazione SRM e l’Istituto Affari Internazionali (IAI).

Free!
Le filiere produttive meridionali

Competitivtà innnovazione e sentieri di sviluppo.
Giannini Editore, 2006

Free!
Il mondo del volontariato

Dinamiche organizzative ed evolutive. Il ruolo dei CSV e delle Fondazioni di origine bancaria.
Guida Editore, 2006

La fase di grande cambiamento che sta interessando il sistema del Volontariato in Italia ha motivato un approfondimento da parte dell’aAssociazione Studi e ricerche per il Mezzogiorno. Si riscontrano differenze organizzative sia nel rapporto tra Regioni e Centri di Servizio per il Volontariato che nella gestione dei Fondi Speciali. In alcune Regioni il Volontariato è inquadrato in un’ottica di welfare-mix grazie alla collaborazione fra Enti Locali e attori del circuito Volontariato (territorio, Centri di Servizio, Fondazioni ex bancarie) ed incrementa le attività ordinarie delle Politiche Sociali. Concepire il sistema del Volontariato, dunque, come una risorsa per il territorio significa favorire l’elaborazione di strategie di connessione dell’apparato politico-amministrativo rivolto al sociale garantendo, ad una adeguata ricognizione dei bisogni, una efficace implementazione dei servizi.

Free!

SHAREHOLDERS

Mobile version: Enabled