01
Dic
2021

Presentazione MED & Italian Energy Report 2021

Il MED & Italian Energy Report 2021 è stato presentato quest'anno a Bruxelles in un evento ibrido e riservato, con la partecipazione di esponenti delle istituzioni europee,  associazioni di categoria internazionali, rappresentanti dell’Industria energetica e delle infrastrutture connesse all’energia. 

L’evento è stato patrocinato dalle deputate europee Tiziana Beghin e Patrizia Toia, ed è organizzato con la collaborazione dell’ufficio di Bruxelles di Intesa Sanpaolo. Ha concluso i lavori il Presidente della Compagnia di San Paolo e ACRI, Francesco Profumo.

Il Rapporto è frutto della collaborazione tra SRM (Centro Studi collegato al Gruppo Intesa Sanpaolo) e l’ESL@Energy Center del Politecnico di Torino, e quest’anno è intitolato “The new game of hydrogen in the Euro Mediterranean region”. Lo studio compie infatti un’analisi ad ampio raggio sul tema dell’idrogeno, una delle nuove frontiere del futuro sistema energetico.

Oggi è necessario porre l’attenzione su fonti energetiche e tecnologie che possano consentire il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità al centro dell’agenda europea – e italiana. In questo contesto, la regione del Mediterraneo può assumere un ruolo cruciale in termini di sviluppo di nuove fonti rinnovabili e tecnologie orientate alla riduzione delle emissioni e all’efficientamento di tutta la filiera energetica.

 

 

Quando
01.12.2021 12:30
01.12.2021 14:00

Enti Organizzatori

SRM

ESL@Energy Center del Politecnico di Torino

Intesa Sanpaolo

MED & Italian Energy Report 2021

Il Rapporto ENEMED 2021, quest'anno intitolato The new game of hydrogen in the Euro Mediterranean region, è il frutto della sinergia tra SRM e l’ESL@Energy Center del Politecnico di Torino.  Allo studio hanno collaborato il Joint Research Center della Commissione Europea e la Fondazione Matching Energies

Il Rapporto compie un’analisi ad ampio raggio sul tema dell’idrogeno, una delle nuove frontiere del futuro sistema energetico. Oggi, infatti, è necessario porre l’attenzione su fonti energetiche e tecnologie che possano consentire il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità e decarbonizzazione al centro dell’agenda europea – e italiana.  In questo contesto, la regione del Mediterraneo può assumere una funzione cruciale, in termini di sviluppo di nuove fonti rinnovabili e studio e applicazione di nuove tecnologie per la riduzione delle emissioni e l’efficientamento di tutta la filiera energetica. Porti e Shipping, insieme al settore manifatturiero, sono tra i primi attori della trasformazione green, e all’idrogeno.   

€ 70,00
Scopri di più

© Copyright 2022 S.R.M. Studi e Ricerche per il Mezzogiorno - P.iva 04514401217

© Copyright 2022 SRM services - P.Iva/C.F.: 09117291212 - Privacy policy

Powered by

Ti stiamo reindirizzando su