12
Dic
2022
Comunicati Stampa

Presentazione del Rapporto Finanza Territoriale 2022

Roma, 12 dicembre 2022 - Si presenta lunedì 12 dicembre alle ore 15.00, il Rapporto 2022 “LA FINANZA TERRITORIALE” in Italia.

Il lavoro nasce dalla partnership di sette istituti regionali di ricerca socioeconomica: IRES Piemonte, IRPET Toscana, SRM (Centro Studi collegato ad Intesa Sanpaolo), Polis Lombardia, Fondazione Ipres, Liguria Ricerche e Agenzia Umbria Ricerche.

La presentazione si svolge in diretta dalla sede della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome a Roma ed è realizzato con il patrocinio di Agenzia della Coesione Territoriale, AISRe (Associazione Italiana di Scienze Regionali), SIEP (Società Italiana di Economia Pubblica) e Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

Il Rapporto esamina, con cadenza annuale, l’andamento della congiuntura economica, finanziaria e normativa e le relative ripercussioni sugli assetti della finanza territoriale. La parte monografica del volume è dedicata, ogni anno, all’approfondimento di specifici temi di interesse.

L’analisi dell’attuale congiuntura, a cui è dedicata la prima parte del Rapporto, mette in luce come la risposta alla crisi pandemica abbia generato, per il nostro Paese, opportunità di sviluppo che passano in maniera decisiva dalla riduzione dei gap territoriali.

La seconda parte del Rapporto è dedicata proprio a queste opportunità di sviluppo, soffermandosi in particolare su: PNRR ed efficienza temporale nella realizzazione delle opere pubbliche, governance e capacità amministrativa quali fattori che contribuiscono all’investimento più efficace delle risorse, ruolo delle Regioni quali Enti di coordinamento e di programmazione degli interventi per uno sviluppo sostenibile e inclusivo.

Il convegno, moderato da Gianni Trovati, prende il via con i saluti istituzionali di Alessia Grillo (Conferenza delle Regioni). Introduce il Rapporto Santino Piazza, (IRES Piemonte).

Si prevede una prima sessione di presentazione del Rapporto con tre interventi. Patrizia Lattarulo (IRPET) relaziona su “Risorse, territori, istituzioni nell'avvio del PNRR”; Mauro Casavecchia (AUR) affronta il tema “Le riforme del FSC e la sfida della riduzione dei divari territoriali nel Paese: il caso dei servizi sociali comunali”; Roberta Garganese (Fondazione IPRES) approfondisce il tema “Le Strategie regionali per lo sviluppo sostenibile: le esperienze di Liguria e Puglia”.
Segue poi una seconda sessione con gli interventi di Rosella Levaggi (Università degli studi di Brescia) e Fabio Fiorillo (Università Politecnica delle Marche).

Conclude Giampalo Arachi (Università del Salento e Ufficio Parlamentare di Bilancio - UPB).
 

CONSULTA LA NOTA STAMPA

 

 

 

 

Stampa
La finanza territoriale 2022

Il nostro Paese, come il resto d’Europa e gran parte del mondo, vive in questi mesi un contesto difficile, caratterizzato da crisi profonde, ma anche da grandi sfide e opportunità. Il Rapporto sulla Finanza territoriale, come di consueto, si sofferma sul ruolo che le amministrazioni regionali e locali potranno rivestire nei rilevanti processi di trasformazione in atto e sugli effetti che questi ultimi  potranno produrre sugli assetti di finanza pubblica. La parte congiunturale del Rapporto, introdotta da Fabio Fiorillo, sottolinea come la risposta alla crisi pandemica abbia generato per il nostro Paese delle opportunità di sviluppo che passano in maniera decisiva dalla riduzione dei gap territoriali. La parte monografica, introdotta da Rosella Levaggi, si sofferma su alcuni dei temi principali che, nei prossimi anni, saranno cruciali per una crescita del sistema Paese che consenta anche di traguardare l’obiettivo di riduzione dei divari territoriali: il PNRR e l’efficienza temporale nella realizzazione delle opere pubbliche; la governance e la capacità amministrativa quali fattori che contribuiscono all’investimento più efficace delle risorse; il ruolo delle Regioni quali Enti di coordinamento e di programmazione degli interventi per uno sviluppo sostenibile e inclusivo.

Gratis!
Scopri di più

© Copyright 2021-2024 SRM - Centro Studi e Ricerche - P.iva 04514401217

© Copyright 2021-2024 SRM services - P.Iva/C.F.: 09117291212 - Privacy policy

Powered by

Ti stiamo reindirizzando su