29
Ott
2021
News

Torna l'appuntamento annuale con il Rapporto sulla Maritime Economy | Seguici su Zoom

Il Covid-19 continua a condizionare gli equilibri del commercio marittimo mondiale e, accadimenti di grande rilievo come il blocco del Canale di Suez, il rialzo dei noli marittimi e del prezzo del petrolio, la paralisi di alcuni porti, hanno evidenziato i punti di debolezza delle catene di fornitura globali. 

Questo è lo scenario da cui partirà la presentazione dell'ottavo Rapporto “Italian  Maritime Economy”, frutto degli studi e del monitoraggio compiuto dal nostro Osservatorio Permanente sui Trasporti Marittimi e la Logistica. 

L'evento si svolgerà il 7 luglio dalle 11 alle 13. I relatori saranno collegati da Napoli e sarà possibile seguire i lavori via streming su Zoom.

Il volume indaga i principali fenomeni che stanno impattando sul nostro sistema logistico-marittimo, ma con sguardo rivolto alla ripresa e al futuro post-pandemia. Il volume evidenzia infatti le sfide che ci attendono in termini di competitività, sostenibilità e opportunità da cogliere. La valenza geostrategica del Mediterraneo, i fondi europei stanziati con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza a favore della portualità e della logistica, i Green Port, la Circular Maritime Economy, gli investimenti in GNL (Gas Naturale Liquefatto), in cold ironing e idrogeno, sono solo alcuni dei punti che saranno affrontati nel convegno del prossimo 7 luglio. 

Interverranno tra gli altri il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, e il Presidente di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro.

CONSULTA IL PROGRAMMA COMPLETO: bit.ly/programma-maritime-7721

REGISTRATI SU ZOOM: bit.ly/maritime-7721

Stampa
Pubblicazioni Correlate

© Copyright 2021 S.R.M. Studi e Ricerche per il Mezzogiorno - P.iva 04514401217

© Copyright 2021 SRM services - P.Iva/C.F.: 09117291212 - Privacy policy

Powered by

Ti stiamo reindirizzando su