Shipping update – 2022

La pubblicazione rappresenta un aggiornamento sui principali dati dell'economia mondiale nel 2021 e sull’andamento dei comparti del trasporto marittimo nel 2021 con uno sguardo ai dati del 2022. 

Nello specifico, sono riportati grafici e tabelle relativi ai seguenti comparti dello shipping: Carichi secchi, Carichi liquidi (crude tanker e product tanker), Chemical taker, Offshore, Ro-Ro e Container.

Gratis!
Aggiungi al carrello

Registrati per effettuare l'acquisto.

Close Scopri di più

La pubblicazione rappresenta un aggiornamento sui principali dati dell'economia mondiale nel 2021 e sull’andamento dei comparti del trasporto marittimo nel 2021 con uno sguardo ai dati del 2022. Nello specifico, sono riportati grafici e tabelle relativi ai seguenti comparti dello shipping: Carichi secchi, Carichi liquidi (crude tanker e product tanker), Chemical taker, Offshore, Ro-Ro e Container.

Il 2021, post effetti covid nel 2020, ha fatto registrare una profonda ripresa con la crescita dell’economia globale del 5,9%; i traffici marittimi mondiali hanno fatto registrare un aumento del 3,9%. La flotta mondiale è cresciuta del 2,9%. I traffici di carichi secchi sono aumentati del 4%; il comparto del petrolio ha fatto registrare un +3,9%; i traffici containerizzati si sono incrementati del 5,8%. I nuovi ordini per i tre principali comparti dello shipping (bulk, tanker e container) sono aumentati, rispetto al 2020, del 76%, attestandosi a 132 milioni di dwt. Il segmento delle “specialised vessel” ha fatto registrare una notevole ripresa, fatta eccezione per le navi da crociera; in particolare le LNG carrier hanno fatto registrare ordini record, ma anche per le LPG e le chemical tankers i nuovi ordini sono considerevolmente aumentati.  Nel 2021 sono stati cancellati ordini per circa 4,7 milioni di dwt, di cui il 93% relativo alle tankers. Il livello delle demolizioni si mantiene ancora basso: 21,3 milioni di dwt pari a circa l’1% della flotta mondiale. Nel 2021, per il tanker si è registrato un forte aumento passando da 2,7 milioni di dwt del 2020 a 12,1 milioni di dwt; nel comparto container, considerato l’elevato livello dei noli, si è passati, invece, da 2,5 milioni di dwt a 0,24 milioni di dwt; così come nel bulk si evidenzia un decremento da 13,4 milioni di dwt a 7,3 milioni di dwt. Le consegne sono state pari a 84,3 milioni di dwt contro 89,2 milioni di dwt del 2020. I prezzi delle newbuilding sono aumentati del 30% rispetto al 5-10% del biennio 2019/2020, soprattutto con riferimento alle portacontainer ed alle bulkcarrier.

  • shipping-desk-.pdf
Pubblicazioni Correlate

© Copyright 2022 S.R.M. Studi e Ricerche per il Mezzogiorno - P.iva 04514401217

© Copyright 2022 SRM services - P.Iva/C.F.: 09117291212 - Privacy policy

Powered by

Ti stiamo reindirizzando su