Survey alle imprese edili del Mezzogiorno

In questo saggio SRM raccoglie i risultati della prima indagine rivolta al settore delle costruzioni. Sono state intervistate 700 imprese edili nazionali, di cui 300 meridionali, con l’obiettivo di monitorare i segnali di cambiamento del settore in linea con i nuovi indirizzi internazionali di politica economica. Tra i temi affrontati: la propensione agli investimenti, il grado di conoscenza e partecipazione al PNRR e ZES, l’internazionalizzazione (esportazioni, rapporti di fornitura e supply chain internazionali), nuove tendenze, soprattutto in termini di sostenibilità.

Gratis!
Aggiungi al carrello

Registrati per effettuare l'acquisto.

Close Scopri di più

Parallelamente alla Survey alle imprese manifatturiere condotta da SRM a partire dal 2021, si è realizzata, per la prima volta, un’analoga indagine rivolta al settore delle costruzioni. L’obiettivo è monitorare il settore, attraverso interviste rivolte a un campione di imprese, per coglierne le tendenze ed i segnali di cambiamento verso un modello di sviluppo coerente con i nuovi indirizzi internazionali di politica economica. 

700 sono le imprese nazionali intervistate, di cui 300 meridionali, su temi ben definiti: dalla propensione agli investimenti, alla conoscenza e partecipazione al PNRR e ZES, dall’internazionalizzazione (esportazioni, Rapporti di fornitura e supply chain internazionali) alle nuove tendenze, soprattutto in termini di sostenibilità.

Il quadro che emerge è quello di un comparto che nelle regioni del Meridione, e in particolare in Campania e Puglia, è tutt’altro che rinunciatario, perché investe, anche in una misura non indifferente, è assistito efficacemente, sotto il profilo informativo, dalle proprie Associazioni di categoria, beneficia degli interventi del PNRR, anche se il livello di partecipazione al Piano è senz’altro da migliorare, in sintonia con l’avanzamento della spesa, ad oggi ancora preliminare. Non mancano problemi strutturali e strategici che anche il presente rapporto illustra ma le previsioni per il prossimo futuro sono comunque improntate a un certo ottimismo di fondo, specie nella propensione a investire.

  • saggi_web.pdf

© Copyright 2021-2024 SRM - Centro Studi e Ricerche - P.iva 04514401217

© Copyright 2021-2024 SRM services - P.Iva/C.F.: 09117291212 - Privacy policy

Powered by

Ti stiamo reindirizzando su